Madri contro il fantasy "è SATANICO"

16:58


L'altro giorno ho condiviso alcune delle foto di questa fotografa! Le trovavo belle e particolari, finalmente un nuovo contesto per delle bambine, nonostante siano horror le bambine risultano molto belle in un nuovo concetto di bellezza : potente, forte e sicuro delle proprie capacità.


Makeup by Brit Bentine Locked Illusions
Posted by Locked Illusions Photography on Venerdì 15 maggio 2015
Trovo terrificanti quei set con ragazzine ammiccanti sono vestite come delle show girl, truccate come una donna adulta e messe in posa come delle pin up; Trovo anche inquietanti tutte quelle rappresentazioni di bambine mummificate con le gambine composte, che sorseggiano il tea in una postura che ricorda una nonna anziana in una clinica riabilitativa.
In genere nelle rappresentazioni delle bambine si scelgono sempre contesti casalinghi o glamour raramente vediamo bambine che giocano per terra, saltano in una pozzanghera o si lanciano cose; queste scene sono spesso destinate ai bambini e basta.
Ma tutti i bambini amano giocare, sporcarsi, muoversi in maniera per noi sguaiata proprio perchè sono bambini e non adulti.

Proprio per questi motivi trovavo le foto importante, una rappresentazione diversa dal solito delle bambine che per me rappresentava anche una liberazione di molte normative imposte sin da piccole.

Il discorso e la pacatezza è durato poco, molti hanno amato le foto e poi sono arrivate delle persone che hanno cominciato a definirle "oscene!" o "che schifo!", Per carità non ci devono piacere per forza le manifestazioni artistiche altrui, ma dire "che schifo!" lo trovo davvero fuori luogo.

Alcune madri hanno apprezzato o esposto in maniera educata il proprio pensiero non apprezzando; tutte cose lecite! Dopo si è scatenato l'inferno con l'allegra combriccola di madri (per loro ammissione e foto con i figli) che hanno iniziato ad insultare le foto e chi le apprezzava. Io e altre ragazze abbiamo ricevuto i peggiori insulti che vi allego sotto, si tratta di persone adulte che si sono rivolte a ragazze giovani insultandone il colore di capelli rosa, o dicendo che avrebbero dovuto spararsi una freccia addosso e morire per rendere il mondo migliore.

L'inciviltà nei confronti di questa ragazza è stata assurda con donne tra i 30-40 che la insultavano in maniera becera o le auguravano la morte, di non essere mai nata, di essere persone SATANICHE.
Hanno iniziato a segnalare la ragazza, me e quindi la mia libertà di pubblicare una cosa che ritenevo bella su facebook è stata spazzata via da queste persone.

Secondo me l'inciviltà deriva anche da molta ignoranza, gente che se leggesse le teorie di Freud ancora direbbe "ma i bambini sono degli angioletti", che non ha mai letto le storie dei fratelli Grimm e non sa lo splatter e quanta oscurità c'è nelle fiabe, ma che ha un fine quello di dare degli archetipi ai bambini su cui fantasticare o su cui costruire delle azioni future come il combattere il male per arrivare al lieto fine, o quello di non giudicare la vecchia mostruosa dalle sue apparenze.

Non sono i mostri delle fiabe o Halloween i pericoli dei bambini ma gli adulti e la società, è facile bollare un foto come "arte degenerata" (come in tristi momenti storici), un po' meno facile è il tutelarli giorno per giorno da pericoli considerati innocui come lo spiattellare le loro facce e momenti intimi su internet incuranti dei pericoli.
Non si è dei bravi genitori solo in quanto procreatori ma in quanto bravi educatori, che si sa non è semplice.

C'è stato detto che non ne sappiamo nulla sui bambini perché non abbiamo partorito, io vorrei dire solo che se i figli sono un valore non lo sono solo i propri ma anche i figli degli altri, quella ragazza è la figlia di qualcuno, e se "i figli non si toccano" allora vale anche per lei.

Queste persone se vedono cose diaboliche in quelle foto, forse è perchè il marcio ce l'hanno già dentro.


EDIT: I seguenti stamp sono commenti PUBBLICI, lasciati su una pagina PUBBLICA accessibile a tutti condivisi per testimoniare gli insulti rivolti da queste persone ad una ragazza che non si è mai permessa di insultarle, ma al massimo di suggerir loco come impiegare il proprio tempo con i propri figli anzichè insultarla su questo.
Le accuse di morte, dire a qualcuno di uccidersi non sono cose da nulla e queste donne dovrebbero capire la gravità di dire ciò pubblicamente (e senza alcun motivo, perchè NO quella ragazza non vi aveva insultate) ad una ragazza che potrebbe essere una loro sorella, amica, nipote, parente.


Se scrivete qualcosa di pubblico, su una pagina pubblica allora diventa di dominio pubblico :)











You Might Also Like

0 commenti

Like us on Facebook

Flickr Images