Sole a catinelle sbanca il botteghino, cosa ne pensate?

13:41



Volevo farvi questa domanda perchè mi ero messa a pensare alle possibili motivazioni.
Ok, io non capisco quella comicità perciò parlo a livello organizzativo, sono passati diversi anni dall'ultimo film e trovavo il personaggio di Zalone scomparso dalla tv, perciò credevo gli italiani lo avessero dimenticato e "tradito" con una nuova comicità quella de I soliti idioti (nemmeno quella comprendo).
Ero abbastanza certa che il nuovo film di Zalone potesse fare flop per il lungo periodo di assenza, per il periodo di proiezione; se fosse uscito sotto natale avrebbe fatti molti più soldi nel primo weekend secondo me, allo stesso tempo ero dubbiosa perchè pensavo che al momento non c'è un comico nel cuore televisivo degli italiani e quindi nessuna concorrenza.

Per questo motivo il successo del nuovo film mi ha molto sorpresa, ho tentato di darmi delle risposte ma nessuna è neppure vagamente razionale o intelligente.

Voi cosa ne pensate? Avete contatti diretti con persone che sono andate a vedere questo film? che tipo di persone sono? non scendiamo negli insulti spiccioli, sarei interessata a capire il profilo sociale di queste persone molto lontane da me che non riesco a comprendere; che interessi hanno nella vita di tutti i giorni? cosa le rende felici? in genere di che si occupano nella vita? vivono in piccoli o grandi centri? che cantanti ascoltano?
Non ho queste persone tra i miei amici facebook quindi non posso fare una cosa che amo molto fare, osservare le persone e tentare di capirle proprio come si osservano dei vetrini.



You Might Also Like

5 commenti

  1. ahahah dio quanto ti adoro!
    sappi che invece ne hai di amici su Facebook che vanno a vedere questi film, anzi, di una segui pure il suo blog e la sua pagina :-D ahaha sono io :-D

    Ti dico la verità: non spenderei mai nemmeno 1 euro per un film di Zalone; il primo l'ho visto forzata da mio marito e... purtroppo mi è piaciuto. Spetta... piaciuto... è come dire "ho passato un'oretta e mezza spensierata e mi sono fatta 4 risate". Così ho visto anche il secondo (se non sbaglio O.o ora non ricordo bene, sono film che non lasciano il segno, ricordi solo "ah si, mi ha fatto ridere oppure no, mi ha fatto schifo") e ho riso anche su quello.
    Insomma, sono certa che tu abbia ben capito cosa intendo: guardare film come questo è un po' come mangiare al fast food. Sai che è una cosa che non va tanto bene, sai che è una porcheria, ma lo fai lo stesso per far qualcosa che ti mette un po' di allegria. Poi non ti lascia nulla, nessun ricordo (vuoi mettere il ricordo che ti lascia un big mac dal ricordo che ti lascia un risottino alle fragole?) perà per un'oretta e qualcosa due risate le hai fatte.

    RispondiElimina
  2. Letizia Pizzarelli3 novembre 2013 11:10

    I miei genitori: stanchi della pesantezza della vita di tutti i giorni scelgono la comicità spicciola. Credo che sia quello il "segreto", quella leggerezza e superficialità piace perché dimentica dei problemi e fa sentire meno stupidi e ignoranti perché il personaggio di Checco lo è di più.

    RispondiElimina
  3. A me Zalone piace, fa spesso molto ridere, magari non la sua comicità dei primi tempi... ma quella di adesso sì. Ho visto i primi due film e credo che in un modo o nell'altro vedrò anche questo appena uscito. In compenso non ho mai visto, non mi fan ridere e - aggiungo - mi mettono pittosto tristezza i vari De Sica \ Boldi \ Soliti Idioti &c.

    RispondiElimina
  4. La mia collega è molto appassionata di Zalone, e sotto molti aspetti mi trovo d'accordo con lei.
    Partiamo dal presupposto che io sono il tipico personaggio che anche davanti alla scena più divertente del mondo, diciamo la scena comica per eccellenza, resto totalmente impassibile esternamente, ma mi ammazzo di risate dentro (giuro che lo faccio).
    Però quello che mi ispira in maniera positiva di Zalone è che non la trovo la classica comicità da cinepanettone ("ma mi faccia il piacere", il tradimento piucchepalese, ecc. oppure i più moderni "saluta Gianluca, saluta" con annessi gesti di dubbia comicità), è una comicità, trovo, piuttosto genuina data da uno sfruttare il doppio senso delle parole di uso comuno, non necessariamente cadendo nel doppio senso volgare o subito nella parolaccia.

    RispondiElimina
  5. disqus_DLLJBXWp7a6 novembre 2013 02:02

    Non sono una fan appassionata ma a me Zalone piace abbastanza, o almeno piaceva nel periodo degli sketch a zelig (quando a zelig si vedeva ancora qualche sketch decente...poi il flop). Il personaggio di Zalone è nato come parodia dei cantanti neomelodici meridionali, poi ha iniziato a fare varie imitazioni e sinceramente lo trovavo molto divertente. Ho visto i primi due film, del primo alcune scene mi hanno fatta ridere, niente di impegnato ovviamente, in confronto al tipo di commedia che guardo di solito (e guardo anche molte stronzate xD) non spicca, ma tutto sommato svolgeva la sua funzione di intrattenimento senza scadere in quella misera comicità da quattro soldi che si vede in altri film dello stesso genere: in certi punti il film, se vogliamo, fa un po' di autoironia. ovvero, quando Checco Zalone inizia ad avere successo come cantante è comunque considerato un'incapace ignorante, ma un incapace che piace alla gente: la gente si accontenta di ciò che è mediocre. Il suo personaggio infatti è l' idiota di turno che nonostante tutto riesce a farsi strada. Un personaggio la cui ingenuità suscita ilarità insomma.
    Ammetto di essere rimasta shockata quando il secondo film si è rivelato essere campione d'incassi, tuttavia non ce l'ho con Zalone. Molti vanno al cinema solo per svagarsi, magari perchè non sono interessati al cinema e cercano solo qualcosa di leggero, è un loro diritto e penso che per questa funzione il film di Zalone vada abbastanza bene. a questo tipo di film si può sempre affiancare una controparte di una qualità superiore. sono scelte personali. Il problema è che al terzo film può iniziare sembrare un disco rotto se gioca sempre sugli stessi espedienti, su questo non ci piove. boh se avrò tempo proverò a vederlo
    ...non al cinema. (parentesi: non ho un profilo culturale che si definirebbe basso, giusto per chiarire l'aspetto dell' "analisi sociale" xD)

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images