Curvy doesn't mean FAT

17:01



Partiamo da un presupposto: sano è bello! Il canone di bellezza giusto per se stesse è quello di un corpo sano.

Un corpo sano vi darà più libertà, non rischierete di stramazzare dopo tre piani di scale e sì sano è bello.

Sempre più spesso sto notando un atteggiamento del tutto ipocrita che vede nell'obesità un canone di bellezza alternativo e nella magrezza il non essere donna o addirittura l'anoressia.

Per me Grasso e Magro sono due parole poco carine da dire perchè in entrambi i casi si sottolinea un non essere in salute : Come sei magra! Come sei grassa! dovrebbero essere prese altrettanto negativamente ed il famoso detto di Coco Chanel dovrebbe essere preso e buttato nel cestino.

Come ti trovo bene! Come sei in forma! sono veri complimenti che lasciano intravedere la salute nel nostro corpo! Trovo giusto che tutti coloro non rientranti nei soliti canoni NON si nascondano ne vergognino di quello che sono ma se quella loro condizione è dannosa per la salute, usarla come un orgoglio lo trovo un concetto malata. Essere clinicamente obesa/anoressica è essere malati, dover fare il possibile per stare bene (= curarsi) e non è un canone estetico alternativo.
Trovo giusto che ci siano stilisti che pensino ad altre categorie di persone, perchè essere vestite carine ci fa star bene durante la giornata e quando abbiamo a che fare con gli altri; è giusto che ci siano linee pensate per tutte le forme fisiche anche quelle malsane, ma quella deve essere una condizione momentanea per non doversi vestire con una tenda prima di tornare in salute.

Sempre più spesso curvy sta diventando un eufemismo per Grasso / Obeso; trovo estremamente diseducativo lasciar passare il messaggio che quello sia un canone estetico alternativo; l'obesità è una malattia tanto quanto l'anoressia; giudicare impari queste due condizioni è sbagliato.

Tra le paladine curvy (intendo ragazze senza un blog, ma semplici commentatrici di spazi pubblici) trovo spesso la pura disinformazione e a volte irrazionalità:

  • Si critica un canone estetico attuale per esaltarne un altro più vecchio 
  • Si professa che ogni corpo è bello "ma le magre sono pali"
  • Si dicono sciocchezze come "le vere donne hanno le curve"
  • Si invocano le pin up e marilyn Monroe non sapendo una cippa.
PIN UP:
le pin up non erano in sovrappeso, ma Curvy! Le pin up erano minute con un girovita che neppure io posso vantare : sessanta centimetri!, e sottolineo 60 di girovita! Di tutte le persone che ho sentito paragonare a curvy o autodefinirsi curvy non ricordo nessuna che avesse le misure 90 -60-90. Perchè le pin up sono curvy? perchè erano prosperose, e con prosperose non si intende TANTE ma essere "tante" solo nei punti sessualizzati per eccellenza: seno e sedere.
Se queste persone che invocano le pin up come burrose dessero un'occhiata a un modello di bellezza degli anni 50, Lauren Bacall.


misure della Bacall : 86 - 66 - 86

I canoni estetici sono sempre esistiti e sempre esisteranno, non vuol dire che chi non ne fa parte sia automaticamente brutto, in salute si è sempre belli, la proporzione rende alcuni corpi più belli di altri in alcune le imperfezioni le rendono belle. Purtroppo il naso con un difetto non renderà tutte Gisele Bundchen. Quando un corpo è sano siete belle perchè state bene, non tutti sono ugualmente belli a questo mondo e non solo dal punto di vista fisico ma anche per quello che trasmettono. Esistono varie bellezze così come esistono varie bruttezze, facciamocene una ragione.

MARILYN MONROE:
Amo Marilyn, non per il suo stile ma per la sua tristezza ed il suo talento da attrice comica; è uno stereotipo amato anche da chi non saprebbe dirvi neppure 3 titoli dei suoi film, uno dei risvolti negativi nell'entrare nella cultura di massa.

Spesso di Marilyn viene presa questa foto, per rivendicare l'orgoglio delle curvy (leggasi sovrappeso), vengono inventate menzogne di sana pianta come che Marilyn fosse una 46-o una 48, stesse fandonie dette in genere da gente che non sa collocare la Y al punto giusto nel nome dell'attrice o addirittura (cosa realmente accaduta) compra merchandising dai cinesi con la faccia di una sosia e crede sia l'amata Norma Jean.





Marilyn ad Hollywood era un sex symbol e per quello era ingaggiata nei film, in un periodo della sua vita durante l'ultimo film concluso ovvero The Misfits (foto del film sopra) era considerata GRASSA (è assurdo) dagli studios e per questo oltre i suoi ritardi/assenze sul set vide diradarsi i suoi ingaggi.
Per l'ultimo film (quello mai concluso) aveva trovato la forma fisica richiesta dal suo personaggio e ne era orgogliosa, le foto in piscina dovevano soppiantare quelle dal set di Cleopatra con la Taylor.
Per la maggior parte della sua carriera Marilyn aveva misure da pin up, tanto che in molti movimenti si notavano costole e bacino, le stesse che le sostenitrici del Curvy mal interpretato oggi accoglierebbero con "le ossa lasciamole ai cani"





LE DISCRIMINAZIONI VERSO LE "MAGRE" E L'OSTENTAZIONE DEL SOVRAPPESO:
Spesso la crociata è sfocia nella pura farneticazione e nella discriminazione di altre categorie fisiche, in una pagina facebook una donna aveva postato questa foto, chiedendo quale canone di bellezza le sue iscritte preferissero alcune delle risposte sono state:

  • Cristina B. "Anni 60 tutta la vita! La donna è bella con le forme e non racchia!" Magra = racchia quindi? è lo stesso pensiero generico di grassa =racchia

  • Francesca Ena "Marylin era Marylin! Icona di femminilità e fascino, dolcezza disarmante! Sempre anni 60!!!" che vi dicevo prima riguardo la Monroe?

  • Melograno channel : "Secondo me hanno sbagliato foto per il 2000. Dovevano mettere una ragazza scheletrita. Il costume mignon si addice invece. Personalmente preferisco la donna fino agli anni '90. Dal 2000 non si parla di donne, ma di stuzzicadenti" Dare della ragazza scheletrica, degli stuzzicadenti è ritenuto perfettamente normale, se si desse ad una ragazza sovrappeso del prosciutto? sarebbe ritenuto non offensivo? non credo

  • Francesca R. "se se e poi tutte a fare diete e a non mangiare per far vedere gli outfit da anoressiche..quanta ipocrisia" ragazze che usano la parola Anoressica per dire magra o in forma, se si desse ad una ragazza con 3-4 chili in più dell'obesa? sarebbe ritenuto un insulto

  • Barbara Z. "Bellissimi anni 60 che sono ritornati di moda (altrimenti non esisterebbero le modelle curvy) .E tra le top models , per me, le migliori restano quelle di fine anni 80, inizio 90. Quelle con fisici bellissimi ma non anoressici o totalmente ritoccati chirurgicamente!!" Altro stereotipo, le modelle curvy  sono un po' come le modelle Petite strutte fisiche molto diverse e armoniose, l'impazzare delle taglie forti (come mi fece notare una ragazza, da sola non c'ero arrivata trovo giusto dirlo) è una mossa commerciale proficua con la costante crescita dell'obesità mondiale, puntare su questo target sarà sicuramente più redditizio.
Il sovrappeso clinico (in tutto il post è sempre inteso in questo senso e MAI estetico) fa male, appesantisce ossa e muscoli, oltre a tutte quelle piccole cose fastidiose come le cosce che sfregano in estate creando bollicine, il sudore sotto il seno o tra i rotoli della pancia (cose che mi accadevano quando ero in sovrappeso prima di essere su internet), avere molto più caldo e spesso sudare di più.
Il sovrappeso ed il sottopeso a volte sono causati da problemi di salute la celeberrima TIROIDE, fortunatamente c'è l'assistenza sanitaria pubblica e in caso di operazione o pasticche per moderarla è un problema che spesso si può risolvere.
Altre volte c'è il mangiar male, una vita sedentaria o eccessivamente attiva anche queste cose si possono risolvere.
Avere 10 chili di troppo non è un canone estetico alternativo ma qualcosa che qualsiasi medico vi sconsiglierà per la vostra salute. L'obesità/anoressia sono malattie e non canoni alternativi di bellezza; se il SEI OBESA ferisce e si usa un fuorviante "sei curvy" anche il vostro "sei anoressica" a ragazze normopeso o lievemente sottopeso può ferire ed è offensivo.

Dire : sei un prosciutto! è offensivo ma nella mente attuale Sei uno stecchino non lo è, questo è un atteggiamento ipocrita. Se un blog con fotografie di donne obese nude è considerato : bellezza alternativa; perché uno con pieno di foto di ragazze anoressiche è considerato : uno schifo, pericoloso, istigazione all'anoressia?




ps. ora non ho voglia di rileggere questo infinito post lo farò più tardi.

You Might Also Like

5 commenti

  1. Evviva, finalmente!!! Sono d'accordissimo su tutto, l'ho sempre detto e pure scritto!!!!
    Qui però ho avuto modo di approfondire e di scoprire che ho le misure della Bacall, stasera festeggio a champagne!

    Firmato: una magra per natura che non può mai parlare perchè sennò la linciano....già sono magra...mo' pure parlare? eh no, troppa grazia :)

    RispondiElimina
  2. Finalmente!
    Prima di tutto: curvy è bello lo dice solamente chi non vuole lo sbattimento di stare a dieta. Lo dicevo pure io quando ero una 46 e MI GIUSTIFICAVO dietro all'affermazione appunto "curvy è bello". Curvy è bello un corno: io sono stata grassa e quando mi vestito come volevo io, sembravo un pagliaccio; giusto l'altro giorno ho guardato qualche foto di 2 anni fa e sono rimasta sconvolta del fatto che nessuno (tranne mia madra, alla quale rispondevo "fatti gli affari tuoi") mi dicesse che ero ridicola vestita così, data la mia stazza. Curvy è bello se stai bene fisicamente, se quando devi fare una corsa per non perdere l'autobus, riesci a farla senza tener fuori la lingua per due ore dopo aver corso, se non sudi come un lottatore di sumo quando fanno 30 gradi. Altrimenti bello un corno: è solo ed esclusivamente una giustificazione per sfondarsi di porcherie. E lo dico perché ci sono passata, certo, non tutti sono come me, ma quante ciccione (si si, io le chiamo col loro nome, visto che tutti si prendono la libertà di chiamare pali le magre e nessuno dovrebbe offendersi secondo la massa) davanti ad una bella fetta di torta se la mangiano pensando "tanto curvy è bello!".. bella giustificazione. E come dici tu Marta non è solo una questione estetica, ma anche di salute e forma fisica.
    Da magre si sta bene, si è più scattanti, ci vuole poco allenamento per essere atletiche e in forma, è iù facile far tutto.
    Mai più grassa come lo ero 2 anni fa, mai più!

    RispondiElimina
  3. Elena Spadafora7 ottobre 2013 01:39

    parlo da cicciona: è altrettanto errato considerare una persona sovrappeso automaticamente malata. Io sono in sovrappeso ma giro in bici giornalmente e faccio cose che probabilmente una 42 non allenata non potrebbe fare. Del resto, posso dirti anche, che come ci sono magre "di natura" ci sono grasse di natura: quando ero più piccola ho fatto una dieta perchè andare al liceo e avere un culo quanto la porta della classe non è cosa ammissibile in questa società...così mi sono messa a dieta e ho perso venti chili, sono rientrata nei canoni della "normalità" (chiamiamola così tanto per capirci...) ma il mio culone, in proporzione più piccolo, ce l'avevo sempre perchè questa è la forma del mio corpo. Ora io credo che, escluse le frasi palesemente stupide o offensive sia su grasse che su magre, la filosofia del "curvy" sia questa: il tuo corpo ha una forma, puoi pesare 20kg come puoi pesarne 100, quella forma avrai sempre quindi abituatici, fattene una ragione e cerca di apprezzarlo e questa cosa vale anche e soprattutto per le magre perchè un altro concetto a mio avviso sbagliatissimo ma purtroppo molto diffuso è che basta essere magre per essere belle. Devo esser sincera io preferisco la forma del mio corpo seppur corpo da ciccona ad altre forme di corpo più magre ma assolutamente non armoniose, questo per dire che ci sono anche corpi magri (non anoressici, normalmente magri) brutti.

    RispondiElimina
  4. concordo in pieno! anche io mi ero autoconvinta di cose false per "proteggermi", ero convinta che facessero solo taglie piccolissime nei negozi come zara (la 48 non mi stava piccola a volte) e che fosse la mia forma fisica naturale, in realtà mangiavo troppo per la mia attività fisica

    RispondiElimina
  5. ma la simmetria è quello che il nostro cervello registra come bello.
    Il concetto di accettare il proprio corpo con difetti ecc è giustissimo però io (probabilmente sono stata sfortunata) non l'ho mai sentito pronunciare dalle sostenitrici curvy come le blogger, lo per curvy intendono la rivendicazione delle taglie forti e basta infatti per lo show yamamay o intimissimi si lamentarono che avevano scelto una 44-46 come curvy e dicevano non fosse una vera "curvy" perchè di una taglia troppo piccola.
    Spesso noto la discriminazione di altri fisici relegati alla "fisicità omologata".
    Le forme del corpo sono innate però il peso no, anche io credevo di essere una ragazza che ingrassasse subito, credevo addirittura che fare tre pasti fosse eccessivo per il mio fisico e quel sostentamento normale per le persone a me facesse ingrassare troppo, in realtà non è così i nutrizionisti possono aiutarci ad abbinare i cibi salutari e a sfatare molti miti, credo che molte persone non sappiano sentire il loro corpo e mangino certe quantità per abitudine indipendentemente dalla giornata molto attiva o poco. E' giusto mangiare quando il fisico lo richiede e quanto richiede.

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images