Sono tornata al mare dopo 10 anni

14:37

Volevo dirvi che dopo secoli sono tornata al mare non voglio mentirvi, non è stato semplice però volevo scrivere questo post perchè magari là fuori ci sono diverse ragazze come me che ora in questo preciso momento si stanno imponendo gusti che non gli appartengono.
Il mare non è il mio luogo preferito, non mi piace da morire però ora lo trovo un luogo carino, ho superato la psicosi da abbronzatura e da o-mio-dio-mi-si-rovinano-i-tatuaggi semplicemente andandoci con una crema a protezione molto alta.
Non mi piace il mare, però l'acqua fresca nei giorni caldi la trovo piacevole, mi piacciono i costumi colorati e le lunghe camminate, tutte cose che per lungo tempo ho abbandonato.

Perché sto scrivendo questo post? perchè mi ero imposta un ideale dalla pelle color cera, mi ero sentita rifiutata dal mare tanto da rifiutarlo io stessa, chiariamo la spiaggia e l'acqua sporca mi fanno ancora schifo, non le toccherei neppure con un alluce, il discorso è un po' diverso...

Come è iniziata? Per vergogna!
Anni fa ve l'ho detto ero grassoccia, prima di youtube/internet e quant'altro ero grassoccia per il mio fisico, così ho iniziato ad avere un fortissimo imbarazzo, repulsione verso il mare e per tutti quei luoghi che implicassero l'eliminazione di una barriera così importante per me : i vestiti.

Quando i miei amici andavano al mare, disertavo! è iniziato così un lungo rapporto tra me e il mare, un rapporto malato che dalla vergogna è sfociato in : io odio il mare, era un luogo che mi spaventava.
In realtà era una stronzata bella e buona era solamente una mia sega mentale, non mi sentivo abbastanza bella per il mare, non abbastanza bella per denudarmi al mare, il più piccolo difetto nella mia mente diventava un'ammissione di colpa davanti al mondo (= coloro sulla spiaggia).

In questo periodo mi piace il mio corpo, mi sento sicura di me e non essendo più annebbiata dalle insicurezze ne dalle proiezioni posso dirvi una verità banale : la gente sulla spiaggia non vi caga!
Il messaggio di questo post non è un ipocrita "siamo tutte belle" sarebbe una cazzata io e Jessica Alba non siamo ugualmente fighe, non siamo neppure fighe in modo diverso; lei è una bellissima donna io sono una ragazza carina. Non c'è nulla di male nell'ammettere di non essere belle, strafighe. Ci sono molte ragazze bellissime là fuori, ammetterlo non mi/vi toglierà nulla.

Non siamo tutti belli su questo pianeta, ma essere complessati e darci dei limiti ci renderà solamente più brutti. Il mare non è un concorso di bellezza, non ci si deve sentir fighe per mettersi in costume al mare e o in piscina, non dovete neppure esserlo...
Il mare non è quel luogo in cui tutti vi osservano se avete saltato tre peli mentre facevate la ceretta, a nessuno fregherà del vostro costume troppo stretto sui fianchi, non alla moda, scolorito.

Insomma a nessuno fregherà nulla del vostro culo se troppo grosso o troppo piccolo se siete in sovrappeso o sotto peso, anche se non siamo delle strafighe possiamo sempre uscire di casa e andare al mare SE vogliamo.

Le seghe mentali non derivano dal peso ma dalla nostra insicurezza, sapete qual è il segreto? sentirsi bene e questo stato mentale (per me almeno) ha dato il via a far star meglio anche il mio corpo.

Ho tenuto questo post nella bozza per quasi un mese, temevo che passaste un messaggio buonista o travisato, spero non sia così.




You Might Also Like

7 commenti

  1. BlackMoonRising7 settembre 2013 15:20

    Io questo complesso ce l'ho, un po', però il mio amore per l'acqua supera ogni cosa, dall'imbarazzo, al complesso d'inferiorità, al caldo che non sopporto e anche alla sensazione odiosissima della sabbia che rimane appiccicata sulla pelle.
    Un discorso simile, però, lo posso fare per il jogging. A me piacerebbe andare a correre, però mi vergogno, un po' per il mio corpo, un po' perché sudo tantissimo, un po' per la mia scarsa resistenza - che non dipende dalla sedentarietà, io gioco a pallavolo tre volte a settimana. È un complesso seccante, ma l'idea che la gente possa guardarmi e ridere di me vedendo quanto sono poco atletica mi blocca come poche cose...

    RispondiElimina
  2. Letizia Pizzarelli7 settembre 2013 15:21

    dalle mie parti fanno le fazioni e ti fissano eccome... Io ho problemi di peso per via della salute ma mangio pochissimo, dunque sono iper suscettibile e appena qualcuno fa una battuta sul fatto che per loro mangio tanto mi incavolo parecchio, la gente fa schifo eccome!

    RispondiElimina
  3. ok ..ti fissano però mica puoi rinunciare al mare? anche io peso molto eppure vado al mare e indosso pure il bikini, certo un bikini della mia taglia e a vita alta (ci spendo pure tanto :P ), ma a me piace e se qualcuno commenta la mia ciccia.. provo a non dargli peso perchè la ciccia in fondo c'è e le persone che guardano solo l'esterno anche.. a volte penso solo che chi scherza su queste cose è come se si mettesse un bel cartello in fronte con su scritto "io sono un idiota" e quindi mi fanno un favore risparmiandomi il tempo di capire se è una persona idiota o accettabile.. e mi incazzerei con me stessa se per delle persone che ti fissano rinunciassi al mare che è un posto che mi piace :) ti auguro buona fortuna per i tuoi problemi di salute

    RispondiElimina
  4. Letizia Pizzarelli7 settembre 2013 17:01

    Grazie :) forse mi preoccupo troppo perché non dipende da me, da quanto ha detto la dottoressa sono suscettibile perché se mangiassi non mi importerebbe, ma dato che tutto quello che accumulo non dipende da me è più difficile da gestire, è come essere diversa da quello che si appare... Certo uno dovrebbe fregarsene della gentaglia ma certe parti sono infrequentabili. C'è molta differenza di mentalità zona per zona e la sensibilità non aiuta, io sento molto uno sguardo su di me e il disagio anche se parto con l'intenzione di fregarmene...

    RispondiElimina
  5. Perché privarsi del mare se ci piace andarci? Io non sono perfetta, ho i miei difettucci più o meno importanti, e così come me alcune mie amiche, ma io non mi sono mai privata del mare...loro continuano a farlo e lo fanno per insicurezza. Ho provato a convincerle, in tutti i modi e nulla...

    ps. nelle zone che frequento io a dire il vero il passatempo preferito dei bagnanti è squadrare gli altri bagnanti, che poi il mio giro coscia o il mio pelo incarnito gli cambi la giornata, o non li faccia dormire la notte...non credo proprio ma intanto guardano!

    ciao

    RispondiElimina
  6. scusa Marta, il post non l'ho letto (ma lo leggerò perché dai commenti che intravedo sotto mi sembra davvero interessante).. sono andata solo a cercare una foto tua in costume che non mi aspettavo ed invece... c'era *_* cavoli a volte sono peggio di un'assatanato cerca fi°a XD
    bella *_*

    RispondiElimina
  7. Io non riesco ancora a liberarmi di questo problema. Fino all'anno scorso mi preoccupavo del fatto che la gente mi guardasse e giudicasse e nonostante io sia magra, quando stavo in spiaggia toglievo il pantaloncino solo per fare il bagno. Quest'anno è stato diverso e stranamente più devastante.
    Non me n'è fregato nulla del pensiero degli altri. Ho camminato liberamente in costume, mi sono vestita così come volevo, indossando anche minigonne molto corte senza farmi il problema che magari si vedeva quel po' di cellulite...e mi piacevo! Eppure, davvero, la peggiore estate della mia vita. Ogni qual volta vedevo una ragazza col sedere più sodo, una più in forma di me, una più bella, andavo in tilt (prima non succedeva)...mi capita tuttora. Non lo so nemmeno spiegare cosa provo. So solo che sto davvero male, come se mi sentissi inadeguata. Mi accetto fisicamente ma contemporaneamente non mi sento all'altezza. E' strano.
    Non sono mai stata né anoressica, né bulimica. Sempre a un passo ma non ci sono mai caduta perché a furia di leggere blog di chi ne soffriva, ho capito cosa si rischia, eppure sono sei anni che sto lì a dosare sempre tutto, a controllare le calorie, a vivere con la consapevolezza che sotto questo punto di vista non sono normale.
    A peggiorare la situazione è che ho 26 anni e mi sto rendendo conto che vivo male l'idea di invecchiare, proprio perché penso che inizierà a farmi sempre più schifo il mio corpo.
    Cerco di non far vincere la mia parte malata, così sto seguendo da mesi una dieta equilibrata (prima capitavano periodi di abbuffamento in cui ingrassavo anche di 5 Kg a periodi di semidigiuno per rimettermi in forma) e sto andando in palestra con criterio (istintivamente andrei tutti i giorni per delle ore), ma non credo riuscirò mai a superare del tutto questo problema.
    Lo so, un commento lungo e scocciante ma sentivo il bisogno di parlarne con qualcuno che potesse capire.
    Ciao ;)

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images