la famiglia è...

11:00


Sono Marta ho 26 anni e ho capito una cosa, il concetto di "famiglia tradizionale" è astratto.
Sempre più spesso sento politici e personaggi battersi per questo sedicente valore, per famiglia tradizionale intendono una famiglia composta da : padre, madre e due figlio uno maschio e una femmina per non far torto a nessuno, nell'epoca del caro vita al massimo si taglia drasticamente a un figlio; spesso dalla bocca di coloro che difendono la parola "famiglia tradizionale" non si sente parlare di un elemento secondo me fondamentale : l'affetto!
Parlano di valori da difendere e tramandare ma l'amore contiene già il rispetto, questa descrizione della famiglia tradizionale mi fa pensare ad un precetto imposto da una futuristica città-industria simile a quella di Metropolis, dove l'efficienza nei confronti dello stato, viene prima di tutto.

Ci terrei a dire a queste persone che la famiglia quella tradizionale non è etero ma eterogenea può essere composta da madre, padre e figli oppure può essere composta da un genitore solo con il proprio figlio, anche le coppie prive di figli sono una famiglia e non dovrebbero essere considerate di serie B, sono una famiglia anche quelle nonne che crescono nipoti orfani o quelle persone che vanno a vivere da sole ma hanno sempre l'appartamento pieno di veri amici. La famiglia è tale anche se composta da genitori separati, genitori che hanno trovato la felicità con un nuovo compagno o vivendo tranquillamente la propria identità.
Queste persone costituiscono famiglie perché unite dall'amore.
A volte la propria famiglia possiamo scegliercela all'infuori dei legami di sangue altre invece include tutti.

Le uniche famiglie di serie B sono quelle non legate dall'affetto.

You Might Also Like

35 commenti

  1. Letizia Pizzarelli28 settembre 2013 11:09

    si può dire che la famiglia è un sentimento che unisce più persone, dove si trovano e quante siano non è importante perché quando sono insieme c'è casa.

    RispondiElimina
  2. Bravissima, bellissime parole!
    Sottoscrivo tutto :)
    Carla

    RispondiElimina
  3. da quando hai fatto studi pedagogici per sapere bene della famiglia? a ogni modo concordo con te sul discorso dei genitori single (perchè vedovi divorziati o quant'altro) vero il discorso sul nuovo compagno,mi permetto solo di farti notare una cosa sul discorso delle coppie gay con bambini, la famiglia acquista valore proprio nella relazione tra le diversità, ovverosia proprio nel rapporto tra uomo e donna, rapporto che ovviamente manca nelle coppie omosessuali, e quindi manca anche un modello di riferimento maschile o femminile a cui far riferimento, e il bambino verrà su con la evidente carenza di questo modello (chi fa la mamma in una coppia di maschi gay,il passivo? scusa la brutalità ma credo renda l'idea) da persona con studi pedagogici alle spalle mi permetto di farti notare questo,che t manca (per studi,dubito che una laureata al damps abbia studi pedagogici e per formazione) per cui il ragionamento ha una parte erronea, vero e banale il ragionamento sull'amore se non fosse che questa realtà cosi "banale" purtroppo manca in alcune realtà, quindi banale ma purtroppo non cosi ovvio come dovrebbe essere. saluti e un consiglio cerca qualche libro pedagogico perché la pedagogia sopratutto della famiglia non si può inventare o banalizzare (anche se alcune riflessioni son degne d nota e le condivido)

    RispondiElimina
  4. ma la stupidità?
    hai studiato all'università cattolica = fazioso.


    torna a fare le paritarie

    RispondiElimina
  5. uaoo che risposta profonda ed educata,vediamo meglio


    1) tu sei laureata al damps io in scienze dell'educazione, forse....di famiglia educazione ne capisco di più io (vuoi anche perché è il mio ambito di studio lavoro)


    2)non t ho offeso, quindi evita te grazie


    3) università cattolica= faziosa,fortuna che dici che pur essendo non credente sei rispettosa e tutto (o almeno cosi t definisci nei tuoi video) dici discorsi banali che ci arriverebbero tutti,io ho fatto una riflessione pedagogica quindi lo stupido dei 2 non sono io


    3)torna a far le paritarie come se fossero scuole di serie b( la normativa dice che le paritarie son pubbliche per programmi ecc) sia t rendo noto che permetto uno risparmio allo stato di 6 miliardi annui (risparmio non indifferente)


    se proprio vuoi rispondermi trova argomenti più validi Marta oppure evita

    RispondiElimina
  6. a come fai a dire che la mia università è faziosa se non l'hai fatta????

    RispondiElimina
  7. sei uno psichiatra? hai una laurea in psichiatria?
    lascia queste cose a chi le ha studiate, non sei ne tu ne io

    RispondiElimina
  8. lo psichiatra si occupa più di problemi di mente ecc,io ho una laurea in scienze dell'educazione (la vecchia pedagogia) ho studiato pedagogia della famiglia, per cui se permetti ne so un po di più di te,quanto meno per studi


    p,s non capisco perché possa parlarne uno psichiatra e non un laureato in scienze dell'educazione,sai di cosa parli?

    RispondiElimina
  9. lo psichiatra si occupa dei problemi di mente?
    ahahahahahahaha PER PIACERE sai cosa fa lo psichiatra? credo di no

    RispondiElimina
  10. oltre che saccente sei pure ignorante

    definizione di psichiatria

    http://it.wikipedia.org/wiki/Psichiatria




    leggila e evita di far ridere i polli




    al massimo forse volevi parlare di pediatria,tutt'al più, e li riguarderebbe più il bambino che altro




    ora se mi trovi il nesso logico con la famiglia brava te




    dai t stai rendendo ridicola

    RispondiElimina
  11. Credo che il cuore, l'esperienza e soprattutto il cervello facciano più di 1000 lauree, lo studio è un punto di partenza, è formativo e dovrebbe, dico "dovrebbe" aprire la mente, non è la legge! Per fare una riflessione non c'è bisogno di un curriculum di competenze inerenti all'argomento, allora chi non ha studiato pedagogia non potrebbe fare il genitore? Beh, sa quanti ce ne stanno (alcuni conosciuti di persona) di psicologi o prof di pedagogia allo sbaraglio che poi non hanno dimostrato nella vita come persone e come genitori di saper svolgere al meglio il loro compito. La sensibilità è auspicabile e la laurea non serve a niente x voler bene a qualcuno. E non dimentichiamo inoltre...che ciò che si studia sui libri a scuola e anche all'università spesso e molto volentieri è di gran lunga deciso a tavolino proprio per continuare a tenere la specie umana sotto controllo! Non dico che si studiano tutte frottole ma spesso si preferisce tra tante cose favorire pensieri di persone che potrebbero anche sbagliarsi. Perchè si può andare sempre oltre. Quanto alla famiglia basata sulla diversità del rapporto uomo-donna, andiamo a chiedere ad un orfano o ad esempio a un bimbo del terzo mondo se preferirebbe rimanere a fare la fame o a patire carenze d'affetto o magari vivere nel calore di due genitori dello stesso sesso.
    Carla

    RispondiElimina
  12. ma nessuno nega che una coppia omo sappia dare amore,il problema nasce dalla diverisità di genere della coppia, che proprio in questa diversità si arrichisce e si completa


    avere una laurea o sapere di pedagogia non equivale a essere ottimi genitori, vero, è l'ha dimostrato un grandissimo pedagogista come Rosseau che abbandonò 8-9 figli alla ruota.


    studiamo cose decise a tavolino m sa tanto di teoria complottista, rispetto queste teorie ma in generale e in qualunque campo le prendo sempre con le tenaglie


    resta che marta parla di psichiatria quando dovrebbe parlare di pediatria o meglio ancora di pedagogia e li fa ridere i polli

    RispondiElimina
  13. a su bambini che crescono con genitori dello stesso sesso parecchi pedagogisti psichiatri ecc hanno avanzato più di un dubbio,perché il problema non sarebbe l'affetto ma il dopo,la crescita

    RispondiElimina
  14. a nel momento in cui fai un blog pubblico t metti in condizione di accettare le critiche,ovviamente se educate (come mi pare di aver fatto) e rispondi evitando d offendere


    anche perché dalle risposte sotto dimostri di saperne ben poco

    RispondiElimina
  15. ti prego parla con uno psichiatra, esiste gente che si affida alla psichiatria per conoscere se stesso non perchè ha problemi.

    RispondiElimina
  16. perché stai sempre deviando discorso?




    cosa centra i motivi per cui la gente parla allo psichiatra con la famiglia


    trovami una connessione

    RispondiElimina
  17. tu hai detto che lo psichiatra si occupa di malati di mente... non è questo il percorso psicanalitico.
    se non riesci a capire lo sviluppo di un discorso non è un mio problema

    RispondiElimina
  18. quindi i bambini cresciuti con madre e nonna? dopo la guerra sono sempre famiglie omo, con due mamme.
    ipotizzate o studiate casi di famiglie omo?

    RispondiElimina
  19. t ho anche messo il link alla pagina wikipedia che ne parla per chiederti che connessione c'è con la famiglia e la pappardella che hai scritto su, tu non m hai risposto e stai deviando,ne deduco che non hai argomenti

    RispondiElimina
  20. altro discorso che non centra nulla


    sei comica

    RispondiElimina
  21. p,s sbaglio o dimostri una certe prevenzione sui miei commenti essendo laureato in cattolica?


    per essere una blogger laureata al damps sei un pò troppo arrogante su cose che non conosci

    RispondiElimina
  22. certo wikipedia la fonte più attendibile dell'universo. bitch please

    RispondiElimina
  23. credo tu non voglia o non riesca a capire.


    anzichè lasciare 5 commenti a volta slegati e insensati infarciti di vittimismo (sulla cattolica, citata UNA volta) continua a fare il bagno in mutande bianche e non infastidirci per sterilità

    RispondiElimina
  24. sulle voci grandi come discipline cosi lo è,quindi evita


    parli a me di sterilità quando non sai argomentarti?


    essere una bella ragazza o avere 2 tette grosse non t fanno il nuovo premio nobel,ne esser conosciuta nel web


    di sterile vedo solo la discussione con una ragazzetta che non sa argomentarsi

    RispondiElimina
  25. l'insulto sessista dovrebbe darti ragione?


    invece sappi che è la dimostrazione delle fallaci argomentazioni.

    RispondiElimina
  26. ahahah insulto sessita?'


    averti detto che t ritengo una bella ragazza è un insulto?


    averti detto che hai le tette grosse pure?


    è se t fanno un complimento che t dicono?


    tanto fallaci che fin'ora non hai risposto ne saputo argomentare se non dandomi del fazioso o parlando di psichiatria senza una ragione logica o spiegabile


    dai evita che stai stufando,t ho gia ridicolizzata nelle risposte tranne che per gli invasati che s bevono ogni cavolata che dici posti ecc senza mai fare una critica e ora che ho fatto cadere il tuo ego con le risposte (anche se non lo ammetterei mai riderai) non sai più che rispondere


    se vuoi non ho problemi a parlarne anche fuori glob su skype altro se non vuoi proseguire qua,prometto che sarò educato e civile (come son stato finora) ma risponderti qua sta diventando noioso e ho fare


    se mai vuoi parlarmi in privata sede scrivimi pure su twitter e saròà ben lieto di risponderti


    saluti buona giornata

    RispondiElimina
  27. di a tua madre " hai 2 tette grosse" poi dimmi se lo prende come un complimento.
    dillo a tua nonna, poi dimmi se lo prendono come un complimento.


    Mi hai insultata e mi stai dando più volte della ridicola, quindi sparisci e vai a dire "hai un bel culo/2 grandi tette a tua madre" ti riparlerò quando mi manderai il video della sua reazione felice ai "complimenti"

    RispondiElimina
  28. va be m scuso per il commento delle tette, ps bel culo di solito s ritiene un complimento ma come vuoi


    tu rispondi senza argomentare tiri in ballo cose che non centrano,non sono io che t do della ridicola è il tuo atteggiamento che t sta qualificando come tale,io non facci sforzi

    RispondiElimina
  29. fai un video mentre lo dici a tua madre poi voglio vedere come reagisce a quel complimento.
    fino a quel commento non commentare.

    RispondiElimina
  30. non metto video di parenti in rete m spiace,e resta che t ho lasciato senza argomenti e t stai aggrappando a un commento sulle tette


    quindi consiglio per la prossima volta parla di qualcosa che sai argomentare




    saluti

    RispondiElimina
  31. in realtà ti esposto le mie argomentazioni, evidentemente sei troppo stupido per capire cosa fossero.
    non è un mio problema

    RispondiElimina
  32. non metto video di parenti in rete per farti felice


    se vuoi parliamo su skype

    RispondiElimina
  33. hai parlato di


    1)amore


    2)psichiatria


    3)eterogenità


    un pò deboluccio e alcune senza senso in verità

    RispondiElimina
  34. po' si scrive po' NON pò


    ottime scuole.

    RispondiElimina
  35. pregiudizi contro le paritarie per un errore di battitura su internet o solo ideologizzata?


    io almeno so argomentare....


    va be,senza offesa ma dimostri molti pregiudizi

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images