"facile fare visualizzazioni col culo degli altri"

14:12

Cito come titolo un mio follower (se sei una ragazza scusami, avvertimi e correggo).
Il marketing è da molto tempo penetrato su Youtube, nulla di male nel trovare titoli accattivanti o immagini più carine della propria faccia per far sembrare il proprio prodotto più attraente ma se l'immagine ed il corpo diventano un oggetto tutto ciò non va bene.
Prima che qualcuno inizi con un processo all'intenzione, anche Magic Mike è per me offensivo così come se elizabeth arden utilizzasse un uomo semi nudo per pubblicizzare un profumo; in entrambi i casi è una nudità superflua e fastidiosa, noiosa.

Ci sono diversi studi a riguardo, sapete che una sovraesposizione alla nudità femminile (come quella delle pubblicità) da piccoli può creare impotenza da adulti? Questo fa capire come ci abituiamo alla "fetta di culo" e la troviamo normale, scontata se non necessaria. Le modelle non sono attrici soft porno che vivono della nudità fotografata (il soft core comprende nudità ma non penetrazione), visto che qualcuno ha detto così è bene specificarlo, tagliare una singola parte da una foto vuol dire estrapolarla da un contesto.
Vi faccio un esempio: siete al mare con i vostri amici, fate una foto di gruppo, se un vostro amico mettesse quella foto come copertina del profilo facebook non ci sarebbe nulla di male, anzi vi fa piacere ma se un estraneo ritagliasse dalla foto il vostro seno in bikini e utilizzasse quel frammento come banner? Sarebbe la stessa cosa?
Direi proprio di no e questo è il punto!
Di queste immagini è tipica una cosa : la depersonalizzazione, che in genere si attua tagliando o nascondendo il volto, così da divenire solo corpo o meglio solo un corpo per caratteristiche eroticizzate: culo e seno.

Preciso che questo non è un discorso sul decoro, ma sul rispetto del corpo e lavoro altrui. Con il proprio corpo chiunque può fare ciò che vuole, si vuole mettere un culo come anteprima del video? benissimo, si mette il proprio!
Quando l'utilizzo di parte sessualizzate (altrui) è fatto da donne mi infastidisce maggiormente, è come se tenore facesse un concerto pieno di stecche; una beauty guru che non vorrei citare e vorrei che non lo facesse neppure voi, fa largo uso se non abuso di immagini con il culo altrui, visto che qualcuno diceva "non è vero non portano visualizzazioni" ecc.. ho deciso di indagare la recidività e le statistiche.

Quanto è efficace un video con un contenuto destinato alle donne (cellulite) se l'anteprima e titolo sono destinati ad un pubblico diverso,in questo caso maschile? Su youtube nulla è perduto, non si iscriveranno al tuo canale, odieranno il video ma le visualizzazioni portano profitti quindi non tutto il male vien per nuocere.

I video con sederi come anteprima hanno il doppio delle visualizzazioni anche di video antecedenti. Dopo i dati demografici, secondo voi le scelte di titoli e immagini sono ancora casuali? Come mai avranno cliccato sul video quegli uomini tra i 30-60 anni visto che la cellulite è un problema solo femminile? Sarà che l'anteprima era ambigua?

Un culo sodo è tale anche coperto e fasciato in un pantalone ma certo un culo coperto porta meno visualizzazioni.









You Might Also Like

1 commenti

  1. Adoro il modo in cui fai critica. Siamo molto simili a riguardo=) pvviamente ho capito perfettamete a chi ti riferisci e, pensa te, a me infastidisce pure il titolo dei video "culo, culo, culo, tette", di una femminilità senza pari :D Lei è una di quelle che ho eliminato da fb e youtube. Non mi piacciono i messaggi che lancia. Vanno bene fino a un certo punto, poi comincia ad esagerare. Comunque concordo per la strategia di marketing. E' ovvio che a un certo punto si fanno furbe (e parlo di donne perchè di youtubers uomini che fanno 'ste cose ancora non ne ho visto) e cercano la strategia migliore per fare soldi. Che ci metta il suo di "culo" visto che le sue cremine sono così miracolose. No, meglio utilizzare quello degli altri .-.-

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images