L'arte della guerra di Sun Tzu

12:00




Per tutto il video mi riferisco al libro "il principe" di machiavelli.

L'arte della guerra (Sūnzǐ Bīngfǎ, 孫子兵法) è un trattato di strategia militare attribuito, a seguito di una tradizione orale lunga almeno due secoli, al generale Sunzi (in cinese: 孫子; pinyin: Sūnzǐ; Wade-Giles: Sun Tzu), vissuto in Cina probabilmente fra il VI e il V secolo a.C. Importante è stato il ritrovamento di un manoscritto in lingua originale scritto su un rotolo di bambù intorno al III secolo a.C.
Si tratta probabilmente del più antico testo di arte militare esistente (VI secolo a.C. circa). Sono tredici capitoli, ognuno dedicato ad un aspetto della guerra. Ebbe una grande influenza anche nella strategia militare europea. È un compendio i cui consigli si possono applicare, al pari di altre opere della cultura sino-giapponese, a molti aspetti della vita, oltre che alla strategia militare. Ad esempio all'economia e alla conduzione degli affari. Il libro è tuttora usato per la gestione del management di molte aziende di tutto il mondo.
Sembra poi che molti grandi personaggi del passato tra i quali Napoleone Bonaparte, Mao Zedong e il Generale Douglas MacArthur siano stati influenzati o abbiano tratto espressamente ispirazione dalla lettura di questo libro.




Per tutti quelli che "non hai capito nulla del libro!!!!!!1111!!1!" Tra questo e il Principe ci passa un oceano, non c'è filosofia qui, ma informazioni pratiche sul perchè non trovarsi in situazioni di svantaggio, come se io vi dicessi "non camminate sul ciglio di un fosso", non è una metafora di "non fate cose troppo cattive altrimenti il male vi risucchia", se avesse approfondito il perchè del suicidio se fatti prigionieri, i motivi della vittoria, il disonore ecc... allora capire che il non conoscere la filosofia orientale e quindi il "disonore" quanto sia importante, possa essere un ostacolo alla piena comprensione del libro.

PS. Nessuna opera d'arte è eterna, il valore viene sempre riassegnato ad ogni epoca. Secoli fa era un testo lungimirante ora è giusto riconoscerne un valore storico ma non rimanerne accecati.

You Might Also Like

0 commenti

Like us on Facebook

Flickr Images