Guida poraccia alla celebrità su youtube:

12:00



Ora non sono qui solo per rivelarvi i miei più reconditi segreti per aver ottenuto questo successo stratosferico ed esser stata omaggiata di un tombino dedicatomi nel mio quartiere con tanto di nastro cartaceo da tagliare, poi venduto su ebay .
Sono magnanima e voglio condividere il mio successo con voi, così tutti potremmo diventare degli Youtubers.


  • La prima cosa di cui avrete bisogno è .... UNA TELECAMERA, potrete ripiegare anche su una web cam ma così non potrete più mettere l'annotazione "metti in HD", c'è qualcuno che ha mai cambiato la qualità per vedere un fecciosissimo vlog? se esiste là fuori vorrei conoscerlo e stringergli la mano. Girare in HD è fighissimo, ti senti ad un passo da un regista underground e probabilmente condividete l'assenza di talento; ma a nessuno frega di vedere un cane-topo, gli gnocchi, il pecorino, i baffi con il rossetto rosso in HD, quindi per certi video risparmiatevelo così anche montarlo sarà molto più facile e veloce.

  • Ora che avete il video dovrete pure farci qualcosa, oltre a torturare i vostri amici e parenti con "vedilo!!! fa ridere? che ne pensi?" e qui si aprirà la voglia di sentirsi montatori che cambiano la storia degli eventi fingendo che strafalcioni non siano mai esistiti, sbizzarrendovi con tutti quegli effetti orribili che vanno in voga solo sulle hot line regionali, ma che a voi sembrano "divertentissimi!", poi se proprio volete strafare il vero youtuber poraccio ha una sigla, quindi trovatevene una scaricatela illegalmente e usatela; chi mai se ne accorgerà che l'avete fregata ad uno youtuber ucraino?

  • Un nome! Dovete scegliere un nome figo e non qualcosa di troppo imbarazzante che faccia ricordare msn, quindi scegliete un nome d'impatto. In alternativa scegliete un nome di merda ed inventatevi una scusa accattivante per motivarlo in modo da affascinare tutti i commensali.

  • Cosa faccio? è uno scherzo? Mi state davvero chiedendo dei consigli su cosa fare nei video? C'è davvero qualcuno che ancora bada alla qualità o al COSA hanno i video all'interno? Vabbè nel caso vi aiuto io, fate quello che va di moda, parlate della cosa che va di moda del momento, Twilight? i one direction? Raffaella Fico? insomma fatevi un giro sui TT di twitter per farvi venire idee dalle 15 enni, se volete il gregge (e non intendo il pubblico) femminile guardatevi una puntata di Verissimo ed il gioco è fatto! Barbara D'urso e Corona insegnano che su certe cose ci si può campare per molti anni. Volete fare i simpatici? fate un'originalissima parodia sulla cosa più trAndy (ndr questo articolo è editato da un giornalista 60 enne che non conosce twitter e parla della rete) del momento come Gangam style o il pulcino pio! Le visualizzazioni fioccheranno e avrete un pubblico (scimmie) che non si lamenterà dell'infima qualità, probabilmente non sa fare neppure lo spelling della parola qualità... con quante L?

  • Fare gli originali non paga. Mettete da parte tutti quei buoni propositi tipo "io parlerò di questo non lo fa nessuno!" perchè per quanto possa essere interessante non vi darà più visualizzazioni visualizzazioni di un programma tv su ReteCapri, prendete esempio da La ruota della fortuna, SIATE la ruota della fortuna e proponete uno schema immutato e contenuti sempre identici per far sentire lo spettatore a casa.

  • Il saluto. Volete essere così poracci da introdurvi con un banale "Ciao!" "Ciao a tutti!" ? Siete dei morti di fame! Imparate dalla massoneria e dal KKK dovete fare un saluto che unirà solo voi ed i vostri spettatori in un fantastico mondo fatto di parole in codice, ad ogni nuovo video dovrete ripetere quel mantra per abbandonare qualsiasi tipo di naturalezza... ma li volete fare i soldi oppure state qui a leggere l'articolo perchè il banchetto di Flavia Vento è stato smantellato prima di poter mettere la vostra firma?!

  • Vlog. Per dare un minimo di umanità al vostro canale dovrete raccontare una fetta di cazzi vostri, se avete un fratello fatelo vedere, meglio se piccolo è più facile da strumentalizzare! Se avete un fidanzato avete svoltato, avrete video tag assicurati per battere cassa e avrete sempre nuove strade che si apriranno. Il video blog è una scusa per fare video dove si racconta la vostra regolarità intestinale, per filmare in posti inutili o cose per cui vi volete pavoneggiare con la scusa di apparire modeste e di buon cuore "ho pensato a voi, volevo portarvi con me".

  • Fidanzato. Mi dispiace ma se ci tenete a essere delle vere star di youtube dovete scegliere un fidanzato adatto, meglio ancora se metrosexual o zerbino, perchè aprire il trepiedi quando avete un pelato che vi riprende mentre vi atteggiate come delle disperate sul ciglio della tangenziale? Perchè non usare il vlog per rendere partecipi le vostre followers se avete intenzione di figliare o meno? Avrete bisogno di qualcuno che porti le buste di una qualche catena low cost su cui poi farete un video haul. Non deve avere volontà, deve essere una specie di first lady cornuta e contenta... siate Bill Clinton!

  • Fingete interesse, se volete continuare a dissanguare le vostre followers fingete che siete interessate alla loro opinione, che "i vostri consigli mi hanno aiutata molto"; sentitevi Maria Teresa di Calcutta e preparatevi a ricevere un oscar (dal festival del cinema di Tirana). Vi assicurerete visualizzazioni per i prossimi futuri contenuti di merda e magari piazzare famiglia ed amici su youtube.

  • E' una passione. Nessuno vuole sapere se siete bravi o no, i vostri followers sono come Tyra Banks vogliono sentire la vostra passione (nel voler diventare America's next top model), se poi la Janice Dickinson di turno vi dirà che non siete preparate, dite cose infondate ecc allora è solo una Hater: cancellate il suo commento e bannatela alla velocità della luce. Se sbaglierete qualcosa o se fate semplicemente schifo usate sempre la scusa della passione, Maria de filippi l'ha capito prima di voi che il sentimentalismo paga con il pubblico, usatelo. "non sono perfetta ma X è la mia passione"

Per ora ho esaurito i consigli della guida se avete in mente altre dritte scrivetele pure nei commenti, certi generi di video non li conosco bene (leggasi per nulla) come i game play, tutorial informatici ecc... e magari forniscono interessanti spunti poracci.

You Might Also Like

16 commenti

  1. E per far funzionare meglio il blog cosa consigli?

    RispondiElimina
  2. Ci pensavo giusto stanotte. Diventerò uno youtuber poraccio è ufficiale bitches

    RispondiElimina
  3. investire in giveaway costosissimi sul makeup o abiti prestigiosi

    RispondiElimina
  4. L'ironia del post si smonta con il razzismo gratuito finale, malamente mascherato da sarcasmo. Per la cronaca, il festival del cinema di Tirana esiste, non è una "poracciata" fatta di grandi nomi e poco altro come il festival con cui hai collaborato e questo tipo di affermazioni sono la cartina al tornasole di quanto sia di facciata presunta intelligenza. Complimenti.

    RispondiElimina
  5. Credo che tu sia una di quelle persone che vede razzismo ovunque perchè sotto sotto lo sei e lo sopprimi.

    Con questo commento oltre a vedere cose dove non ci sono dimostri di avere pregiudizi nei miei confronti, il pregiudizio è lo stesso ceppo da dove nascono tutte le varie discriminazioni.
    So che esiste il Festival di Tirana altrimenti non l'avrei nominato, ma non ci sono grandi nomi e dubito che tu sia andata lì per vedere i film e poterne giudicare la qualità.
    I festival piccoli (anche quello di roma lo è se non lo sapessi) sono una poracciata confrontati con Venezia, gli academy awards o Cannes. Se dico che il festival di roma è una poracciata vuol dire che sono razzista verso gli italiani (e me stessa)? ma ci arrivi che parlare di un evento non corrisponde a parlare di un popolo? è un concetto troppo difficile?

    RispondiElimina
  6. Sarei razzista verso il mio stesso popolo? Ah beh, se lo dici tu.

    RispondiElimina
  7. "Sarei razzista verso il mio stesso popolo? " non ho scritto nulla del genere te ne rendi conto?

    RispondiElimina
  8. "Credo che tu sia una di quelle persone che vede razzismo ovunque perchè sotto sotto lo sei e lo sopprimi."

    Comunque non voglio continuare questa polemica stupida con una persona che non prova neanche a ritenere possibile l'idea di aver avuto una caduta di stile, solo puntualizzare che se tra centinaia di piccoli festival del cinema tu hai usato proprio quello di un Paese sovente vittima di razzismo gratuito (ed esternato pubblicamente e senza alcuna vergogna) come il mio, potrebbe darsi che quella che sopprime il proprio razzismo sia tu.

    RispondiElimina
  9. Potrei dire lo stesso di te visto che sei andata avanti con l'immaginazione per territori inesplorati ed hai capito lucciole per lanterne (con questo cosa dimostro razzismo verso le prostitute? viaggiamo con la fantasia come fai tu).

    "razzismo gratuito" ah perchè c'è anche un razzismo motivato che non è gratuito? ch è legittimo?

    vedi da questi dettagli si capisce che qui qualcuno tra noi due ha dei pregiudizi mal celati, e ti do una news non sono io.

    PS. una piccola lezione di storia """""""etnica"""""" il popolo per eccellenza più discriminato dalla storia è il popolo ebraico, il razzismo non si limita ad un paese ma il concetto di "etnia" è molto labile e può essere attribuito anche ad un orientamento religioso, poi divenuto popolo (a livello ufficiale e burocratico) con una terra, Israele. Il razzismo c'è da sempre verso gli italiani nel mondo, va a dire che sei italiano negli usa, turchia, germania ecc... la risposta sarà sempre: pizza, mafia , berlusconi.

    Il razzismo in italia c'è ancora verso i popoli del sud, c'è anche razzismo da parte di alcuni isolani verso il continente. L'italia è un paese giovane ed il razzismo l'ha assaggiato solo negli anni 90 con l'arrivo dei "marocchini" che in realtà provenivano dal centro africa più che dal Marocco, nei primi anni 2000 andava di moda il razzismo verso gli albanesi, ora va di moda il razzismo verso i rumeni ed i cinesi.

    Il razzismo c'è sempre e verso tutti, prossimamente tenta di capire quando galoppi con la fantasia proiettando le tue emozioni strozzate verso parole neutre.

    RispondiElimina
  10. Niente, è inutile cercare di farti capire come determinati commenti, se associati ad un popolo, un'etnia o un Paese oggetto di sentimenti razzisti diffusi nel Paese da cui tu provieni, assumano contorni poco piacevoli e compromettano parzialmente l'immagine di persona intelligente che hai costruito sul web. Non mi permetto di dire che tu non sia intelligente, questo non posso saperlo quindi non prendere le mie osservazioni come insulti.
    Giusto per concludere, il fatto che al festival di Tirana non vadano registi o produttori o attori che tu conosci non rende i loro lavori meno degni (e prima che tu sostenga che questa cosa non l'hai mai scritta, leggendo la 'frase incriminata' è proprio quello che suggerisci). Ciao.

    RispondiElimina
  11. evidentemente non hai letto il mio commento oppure lo hai fatto facendo Log out con il cervello. Visto che c'è razzismo e discriminazione verso qualunque cosa, i famosi "burini" ovvero quelli che non vivono nella città ma nei dintorni, (un esempio per farti capire come il razzismo c'è anche in piccola scala e colpisce potenzialmente ogni cosa) e quindi qualsiasi esempio potrebbe esserlo.
    Continuo a non vedere il nesso tra EVENTO e razzismo verso un popolo, come ti ho detto precedentemente (E NON HAI COLTO) nessuna delle due ha visto i film proiettati non possiamo giudicarne la qualità, dare qualità a prescindere è da cretini e ancor più discriminatorio perchè è l'atteggiamento tipico della "pena".
    Ci sono dati la cinematografia albanese non è nota nel mondo, cosa che invece è per Nollywood, terza industria cinematografica mondiale, per la cronaca Nollywood è in nigeria.


    Concludo dicendo uan cosa semplice e vecchia come il mondo: la malizia è negli occhi di chi guarda.

    RispondiElimina
  12. Grazie per la cretina, comunque anche NON dare qualità a prescindere è da cretini (cosa che tu hai - ma dai? - fatto nel post).

    RispondiElimina
  13. dove non l'ho data? ho detto che è poraccio confrontato a Cannes ecc.. così come roma.
    è un dato di fatto se il Sundance o il tribecca hanno un peso roma o tirana non ce l'hanno ci sarà un motivo...

    RispondiElimina
  14. Nello scrivere che comportandosi in determinati modi nei video si vincerebbero Oscar al festival del cinema di Tirana non hai forse sminuito l'evento, dato che non stavi esattamente proponendo comportamenti esemplari?

    RispondiElimina
  15. non vuoi capire.


    Continua a pensare quello che ti pare.
    ciao

    RispondiElimina
  16. Dana sei pesante e ti stai rendendo ridicola, sul serio.

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images