I soliti idioti non fanno ridere!

14:08

Ogni volta che dico in modo educato : a me I soliti idioti non fanno ridere, vengo tacciata per stupida, colei che non capisce la maestria di una frase ripetuta fino allo sfinimento e svuotata della comicità iniziale (se mai l'ha avuta).

Tutti a dire : Moccia fa un film il cinema italiano come si è ridotto
Un altro cinepanettone che vergogna
Vi andate a vedere i soliti film di merda

e poi vedi gente in massa che va a vedere I soliti idioti, con gag anali per la maggiorparte del tempo, per me è un mistero ma soprattutto per i maschi le battute anali sono il paradiso sceso in terra: gaga nel cesso dove finisce la carta igienica, gag dove la diarrea colpisce con rumori imbarazzanti e odori nauseabondi li conquistano come la storia morta di fame e principe per le ragazze, gag su strani coni su cui il convinto etero si siete, battute in generale con tutto ciò che esce o può entrare nell'ano sono sempre una gioia per molti.
Secondo me molti ragazzi sono rimasti alla fase anale Freudiana ma capendone poco forse è una stronzata, se ne capite più di me di psichiatria illuminatemi in parole semplici se può essere una frase fondata o una scemenza epica.

I soliti idioti sono come Distretto di polizia, sono arrivati ad un numero imprecisato, dove non sai neppure tu se è lo stesso sceneggiato con nuove puntate o repliche di 3 anni fa, il punto è che non c'è alcuna differenza tra i due.

Sapevo che I soliti idioti era una serie ispirata a Little Britain che trovo divertente ma non ho seguito assiduamente, ma ieri mi hanno fatto scoprire questo video. Sono Verdone e Sordi, ve lo dico sinceramente la loro comicità non è una comicità che fa ridere me (ognuna ha la sua) ma riconosco che i loro caratteri e le loro doti attoriali sono invidiabili, insomma una performance che non mi fa piangere dal ridere ma il talento e la bravura si vedono.
Vi chiedo di vedere questo video e ora ditemi se non riassume quelle 3 misere idee de I soliti idioti.

Com'è possibile che in Italia spesso abbiamo delle perle e non le sfruttiamo e anzi ci accontentiamo della versione copiata male di tutto quando potremmo avere di meglio?

Questa è la prova che una stessa idea, stessi contenuti se sviluppati in una certa maniera possono essere rovinati, che per fare certe cose ci vuole una vera preparazione ma soprattutto dimostra una cosa: le cose già viste vengono apprezzate maggiormente sia da chi produce e sia da chi consuma.



 

You Might Also Like

24 commenti

  1. E' tempo che te lo voglio dire.. Ti amo! Sono secoli che dico quello che dici tu, e anch'io vengo ritenuta "una stupida che non sa apprezzare"

    RispondiElimina
  2. io non ho mai visto i solidi idioti, ma solo la locandina che ho visto in giro in città mi fa venire il nervoso.

    RispondiElimina
  3. Non saprei in quale modo esprimere a pieno la mia approvazione verso ciò che hai scritto.
    I soliti idioti hanno una comicità deprimente, triste, banale, scontata e volgarissima.
    Ma c'è ancora qualcuno che ride vedendo la scenetta di due tizi che fanno finta di essere omosessuali?! Santo Cielo!
    Le persone che poi denigrano le varie cacate made in Italy come Cinepanettoni et simili e poi sono disposte a pagare per vedere questi due imbecilli usciti dal nulla sono quanto di più logorante ci si potrebbe aspettare.
    Un po' come quelli che ribadiscono il concetto "Il Grande Fratello è una merda, chi lo vede è uno sfigato, questi tizi vengono pagati tantissimo per fare niente " e poi non si perdono neanche una puntata del Jersey Shore che ne è la versione americana e più sbronza, con gli stessi tamarri ignoranti che parlano solo di cazzate e vengono pagati fior fior di quattrini.


    Vorrei chiederti cosa ne pensi di Checco Zalone, io lo trovo aberrante ma vedo che ha moltissimi consensi.

    RispondiElimina
  4. A me le prime due puntate dei Soliti Idioti erano sembrate simpatiche... ma poi BASTA... non se ne può più sempre di sentire le stesse cose e sinceramente non capisco come faccia la gente a seguirli ancora!

    RispondiElimina
  5. Hai perfettamente ragione, la penso come te. Per inciso trovo geniale e divertentissimo "little britain" che però gioca su un elemento sociale britannico non presente in italia: l'imbarazzo nella gestione di quell'equilibrio tra la facciata perbenista e l'essere, come in tutto il resto del mondo, dei comuni mortali con i propri difetti e le proprie piccolezze.


    Noi in Italia invece non abbiamo imbarazzi, abbiamo solo una dilagante ipocrisia e una faccia da ( ! ) grande così nel gestirla. Questo non fa ridere, fa solo tanta amarezza (tipo il film qualunquemente, che forse fa sorridere, ma che sotto sotto ti lascia solo con una grande amarezza addosso).


    Sarebbe possibile fare un "little Italy" con delle macchiette tipiche italiane? Io me lo sono chiesto diverse volte, ma... propendo più per il no che per il si.

    RispondiElimina
  6. Secondo me sono stati stupidi a concentrarsi sulle gag "commerciabili", dalla facile battuta, con lo slogan che tutti ripetono (dai cazzo / un attimo e sono subito da lei e cose di questo tipo) quando in definitiva nel corso del programma ne avevano create delle gag a mio parere divertenti, ma nel senso cognitivo del termine e non semplicemente d'intrattenimento. Ad esempio la gag della "rivoluzione marketing" della Chiesa Cattolica era una comicità pungente, si basava su riferimenti culturali popolari come i reality, oppure fatti odierni tipo l'invasione della Cina. Insomma, c'aveva un senso. Indubbiamente quella del vecchio puttaniere fa veramente vergogna, e quella degli omosessuali ha un senso stereotipico inutile.

    RispondiElimina
  7. Secondo me sei te quella fissata con la fase anale Barbie. Guarda te lo dico da amica XD. A me i Soliti idioti piacciono. Mi piace la gag della Posta perchè mi ci rivedo alla grande. Marialuce è favolosa. Discrimina tutti ma non vuole ammetterlo. Mi vesto dark e di gente così ne incontro a fiotti. Mi fa morire. Sei solo te che ci vedi la fase anale. Forse nella coppia gay? Che è quella che mi piace meno. Che poi fase anale dove? E' che è taboo parlare di gay perchè non è politically correct. Ma parliamone, altrimenti si fa discriminazione anche a non parlarne. Poi fortuna è cambiata XD.

    RispondiElimina
  8. Ah.... il babbo e il figlio non li sopporto nemmeno io perchè fidanzata con un "mammone". XD

    RispondiElimina
  9. omaggio o plagio questo è il problema!cmq a me i soliti idioti piacciono anche se ho odiato il film nel quale i miei 2 personaggi preferiti..i due preti alle prese con il rilancio della chiesa cattolica quasi non c'erano!

    RispondiElimina
  10. Oh, a ciascuno il suo, ciò che fa ridere è molto soggettivo. Ma anch'io, come Aeris Black, non capisco l'accanimento sull'anale, che non mi sembra il tema principale. :-) Le scoregge ci sono negli sketch dei carabinieri, ma per me fanno ridere perché loro sono due esaltati che si credono cops da telefilm USA ma non sanno distinguere una scoreggia da uno sparo, appunto (e i pensionati in canotta dai trafficanti sudamericani).
    Marialuce e Gianpietro mi divertono da morire perché sono i classici ipocriti che però vogliono salvare la faccia (soprattutto lui, che vuole "normalizzare" tutto). Lo sketch in cui si vergognano a chiedere il cioccolato al gelataio di colore perché potrebbe leggerci un'offesa lo adoro!

    RispondiElimina
  11. Io penso che la comicità non sia univoca: qualcosa che fa ridere me può non far ridere un altro o far piangere un altro ancora piuttosto che lasciarlo del tutto indifferente. Personalmente mi fanno molto ridere però comprendo che qualcuno non li trovi divertenti: è del tutto normale. Del resto ci sono persone che non trovano divertenti né Sordi, né Verdone, né Gassman. Ma anche Mel Brooks o Leslie Nielsen. La percezione della comicità è del tutto soggettiva a mio parere.


    Baci,
    Siboney2046
    www.diariodiunexstacanovsita.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. "I soliti idioti sono come Distretto di polizia, sono arrivati ad un
    numero imprecisato, dove non sai neppure tu se è lo stesso sceneggiato
    con nuove puntate o repliche di 3 anni fa, il punto è che non c'è alcuna
    differenza tra i due."

    Queste è la sacrosanta verità. .-.

    RispondiElimina
  13. veramente ho detto la stessa cosa nel post. ma ho parlato anche d'altro

    RispondiElimina
  14. Non sono fissata le batture sulla merda e le scorregge a me non fanno ridere. Io sono fissata con la fase orale e la saliva.
    Così come in Tarantino c'è una fissazione anale, Vincent Vega nei momenti clou è sempre in bagno, per pensare sulle cose questa corporeità nel cinema viene letta con fissazione della fase anale dei registi.
    Ma la fase anale che centrano i gay?
    l'ano ce l'abbiamo tutti etero, gay, uomini e donne e tutti potremmo essere rimasti alla fase anale.


    Il fatto è che i loro siparietti sull'omosessualità sono estemporanei ovvero quello fatto a sanremo non è comico perchè la maggior parte degli italiani Purtroppo vede ancora l'omosessuale come "un diverso" lo vede come una macchietta, quella scena sarebbe stata comica in una società dove l'omosessualità è una cosa accettata e non sinonimo (solo) di checca-fashion-pettegola. Il contesto fa diventare una cosa fuoriluogo, dal prendere in giro lo stereotipo finto al prendere in giro una categoria, insomma un po' come fare una scenetta sulle donne frivole e sciocche sulla tv italiana o sulla tv di uno stato maschilista che ritiene la donna inferiore all'uomo e quindi più stupida.

    RispondiElimina
  15. grazie mille XD
    <3

    RispondiElimina
  16. A me checco zalone sinceramente non fa ridere, però guardando attentamente i suoi film almeno tenta di fare una comicità-satira (tipo alla Baron Coen ma più poraccia) Nei suoi film incarna lo stereotipo dell'italiano medio basso e ridicolizza queste caratteristiche infatti è omofobo (nel film diceva "anche mio zio ha la stessa malattia, l'omosessualità spero che prima o poi troveranno una cura), razzista ("le persone nere come te non devono parlare") nei suoi film. Il problema è che chi lo va a vedere non lo capisce e anzi secondo me ci si rispecchia e basta magari pensa "è vero anche io lo penso e non lo dico". Le cose che ha fatto in tv sinceramente non le ho viste quindi non so, i one-man show comici come il suo, panarello, fiorello li evito perchè sanno proprio di vecchio e monotono (a livello d'idea almeno)

    RispondiElimina
  17. Così come in Tarantino c'è una fissazione anale, Vincent Vega nei momenti clou è sempre in bagno, per pensare sulle cose questa corporeità nel cinema viene letta con fissazione della fase anale dei registi.

    RispondiElimina
  18. non ho parlato ne di omaggio ne di plagio.
    Il punto era che una stessa situazione che in entrambi casi a me non piace (sia sordi e verdone che con Non gio e bigio credo si chiami) si è evoluta in una cosa che non mi piace ma di qualità a un non mi piace con qualità rasoterra

    RispondiElimina
  19. Per quello che ho studiato io al Liceo, la fase anale della teoria di Freud non c'entra molto.. Prima di tutto si parla di un ipotetico bambino che prova appagamento nel controllare il proprio defecare; vedendo un altro che controlla a sua volta il proprio defecare, infatti, non gli provoca alcuna sensazione. Freud sostiene che, se una persona rimane bloccata in una di queste fasi, allora si può formare un disturbo; ma questo non ha niente a che fare con il provare appagamento nel sentire/vedere qualcosa relativo all' ano.. Infatti se nella fase anale c'è stato un eccessivo appagamento, vuol dire che i genitori sono stati troppo condiscenti, e che il bimbo, una volta cresciuto, si comporterà in modo ossessivo, disordinato, ecc.; se nella fase anale non c'è stato abbastanza appagamento, il bimbo in età adultà sarà possessivo, organizzato, ecc.
    Non so se mi sono spiegata bene :S
    Non mi chiedere il motivo di tutto ciò, non sono uno psichiatra, inoltre il professore di filosofia ci ha giusto accennato questo argomento, senza approfondirlo. Ciò che è sicuro, è che da bambini si tratta di controllo del defecare, e da adulti, qualora ci siano stati degli squilibri nella fase anale, il tutto si tramuta in un disturbo comportamentale..

    A volte trovo che siano banali, ammetto che alcuni personaggi non mi piacciono (tipo i tamarri, penso siano una copia del personaggio Minchia Sabbri della Littizzetto
    http://www.youtube.com/watch?v=pMwQlA5iInQ ), ma in generale non mi fanno schifo... è anche vero che ho la risata facile! :)

    RispondiElimina
  20. Io per fortuna ho visto solo una puntata, ma all'ennesimo "OMOSESSUALE" mi sono sentita male e ho girato. La gag di per sè poteva essere bella, però la ripetizione delle stesse azioni o frasi può sì portare all'ilarità (esempio:
    http://video.giovani.it/the-simpson-mitico-telespalla-gggghhhh.html ), ma se si supera un certo limite diventa solo fastidio. Per me i soliti idioti sono fastidio. I loro personaggi sono accattivanti e originali per i primi 5 secondi, e nemmeno tutti! Poi la ripetizione sempre delle stesse frasi in gag diverse, caratteristica di tutti i loro personaggi ("Un attimo e sono subito da lei") più che far ridere sembrano dire "Non abbiamo più idee".

    RispondiElimina
  21. Angela Nikolovski18 luglio 2012 08:02

    Interpretano la mediocrità alla perfezione, se questo è il loro scopo allora son davvero bravi.

    RispondiElimina
  22. Dalle poche battute che mi hai scritto, non avendo visto mezzo film di Zalone, comprendo che potrò continuare a viverne bene senza.
    Panariello mi ha sempre fatto schifo, Fiorello mi piaceva quando avevo 12/13 anni, l'ultimo spettacolo che ha fatto in Rai l'inverno scorso l'ho sinceramente trovato uguale a tutti i suoi precedenti, solo con meno idee.
    In generale non mi piacciono molto quei comici che fanno ridere alla maggioranza del pubblico, sono attorniata da amici e parenti che considerano Zalone un maestro della risata.

    RispondiElimina
  23. L'avevo capito. Stavo solo esprimendo la mia opinione.

    RispondiElimina
  24. Io la penso come voi. Molta gente pensa che per far ridere bisogna essere volgari e prendere gli omosessuali..

    RispondiElimina

Like us on Facebook

Flickr Images